Roma caput mundi..anche per il burlesque!


Prima dello zumba e del rebound(ing), forse tra pole fitness, acqua gym e pilates..c’era una volta il burlesque.

burlesque(1)

Ai più noto come attività ‘trendy’ per tenersi in forma e scusa per rifarsi il ‘corredo d’intimo’, nonché espediente per appagare l’esibizionismo latente in ognuno di noi, in verità nasce nell’Inghilterra del ‘700 come spettacolo di satira, burlesco.

Dunque le donzelle danzanti erano solo una parte dello show, finché, di evoluzione in evoluzione, queste hanno preso sempre più il sopravvento, più spazi…e sempre meno vestiti. Ma le origini sono difficili da dimenticare, tant’è che l’ironia ne è ancora una componente chiave, e che ogni performance che si rispetti racconta una storia (seppure non troppo impegnata), attraverso la scelta mirata di costumi, scenografia, coreografia e musica.

burlesque(2)

Qualcuno potrà non considerarlo un’arte, qualcuno catalogarlo come l’ennesimo mezzo di mercificazione della donna e del suo corpo, e,senza dubbio, qualcun altro ancora ci si approccia con questa finalità, ma di certo non si può dire che siano semplici spogliarelli.

burlesque(3)

Purtroppo le fini movenze e la sensualità raffinata non sono doti di tutti, ancor meno lo è il buon gusto, ed è così che in un attimo si rischia di cadere nel baratro della volgarità. Per fortuna qualcuno la dote ce l’ha, qualcuno dello spogliarsi sa farne un’arte, nonostante sia estremamente seducente anche con tutti i vestiti in dosso (il che è tutto dire). Un esempio? Dita von Teese. Un’icona,anche nel mondo della moda.

burlesque(4)

Bene, se anche voi siete interessati/e e sensibili al fascino di questo mondo, sappiate che a Roma, presso il Teatro Centrale Carlsberg, dal 17 al 19 Ottobre si riuniranno esperti professionisti e non, provenienti da tutto il mondo al ‘Caput Mundi International Burlesque Award’.

burlesque(5)

La presentazione dell’evento sarà affidata a Vibrissa, un’artista italiana, l’apertura è dedicata alle esibizioni dei ‘principianti’ che, giudicati da una commissione di intrattenitori professionisti si contenderanno il titolo di ‘Papessa’, la possibilità di esibirsi al Queen Calavera e quella di entrare nella Home of Burlesque di Amburgo.

A seguire, le esibizioni di performers internazionali quali Medianoche, Bella Blu, Chi Chi Bouvet, Minouche Von Marabou, Grace Gotham, Lou on the Rock’s, Miss Vampire, Betty Q (la vincitrice dell’edizione precedente) e molti altri, e il ‘Farewell Party‘ di chiusura. Durante la manifestazione si terranno anche dei workshop (che ovviamente vanno prenotati), uno sul floorwork, tenuto da miss Bella Blu, e uno sulle espressioni del volto e degli occhi, da miss Medianoche. Inoltre sarà possibile fare acquisti presso un mercatino di espositori selezionati per l’occasione.

Da vedere…ma forse giusto per curiosità:

Burlesque (2010), di Steve Antin con Cher, Christina Aguilera, Stanley Tucci, Eric Dane e Cam Gigandet. Vi avviso: è anche un musical!

burlesque(6)

Burlesque Undressed (2010), di Alison Grist… …è un documentario.

burlesque(7)

Pane e burlesque (2014) di Manuela Tempesta, con Laura Chiatti, Sabrina Impacciatore, Michela Andreozzi,Fabrizio Buompastore, Giovanna Rei. Commedia italiana, a buon intenditor poche parole.

burlesque(8)

Edited By Francesca Delle Monache 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...