MARCELO BURLON TI METTE LE ALI……


Imprenditore, blogger, pr, stylist, creative director, dj, fashion editor e soprattutto un esempio per tanti giovani che non riescono a trovare la loro strada. Famosissimo a Milano dove la sua festa iconica “Pink is punk” raduna centinaia di giovani da tutte le estrazioni sociali creando un mix di fashionisti, hipster, skater, writer che hanno decretato il successo di questo ragazzo di provincia che è riuscito a creare intorno al suo nome un vero e proprio brand.

foto 2

 

L’ultima avventura di Marcelo è un collezione di t-shirt. Una tela bianca da indossare uno spazio dove esprimere ciò che si pensa ma anche una dichiarazione di libertà da schemi e preconcetti. Marcelo utilizza le t-shirt come piattaforma di lancio per la sua visione multi-culturale , dà vita alla propria simbologia utilizzando elementi iconografici presi a prestito da diverse culture: le croci dei Mapuche della Patagonia, le piume degli uccelli d’Argentina, i simboli esoterici, riferimenti alla cultura “rave and club”, oltre alla musa Lea T come icona di reinvenzione.

foto 3

 

Entrato di diritto nei più importanti negozi multibrand del mondo, la paura dei buyers era quella della mancanza di rinnovamento e che quindi il marchio rimanesse legato all’iconica t-shirt con le ali, sbagliato! La collezione fw’14 ci dimostra appieno la creatività assoluta di questo ragazzo che continua a mettersi in gioco non sentendosi mai arrivato.

foto 4

La collezione, oltre a t-shirt e felpe, comprende scarpe, accessori borse, piumini, tutti rigorosamente printed su base bianco o nero. Il successo di questo brand rispetto alle milioni di t-shirt con stampe che escono tutte le stagioni da altrettanto numerosi designer è sicuramente la particolarità, qualcosa che cattura l’occhio al primo sguardo, qualcosa di dark che ti incuriosisce, il voler essere fuori dalla massa e indossare un qualcosa che ti differenzi dagli altri.

 

foto 5

Come da lui stesso dichiarato in una recente intervista, il segreto del successo è mettere se stessi in tutto quello che si fa, mettersi in prima linea attirando elogi o critiche. Non solo tanta fortuna ha avuto questo ragazzo ma tanta voglia di fare, costanza, dedizione e soprattutto amore per il proprio lavoro. Chapeau!

foto 6 foto 7

Edited by Luca Bertollo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...