La stagione dei festival.


Il sole si fa sempre più caldo e sempre più caldo si fa il palinsesto di eventi per gli amanti della musica. Con la bella stagione, infatti, sboccia anche quella dei festival musicali, centinaia e più sparsi in tutti il mondo, con palchi e artisti per tutti i gusti.

 

Io, quasi agorafobica (detesto stare in mezzo alla folla disordinata, alla calca), sono stata iniziata dalla mia migliore amica e suo cugino, nonché mio amico, nel lontano luglio 2011 a Banicàssim, Spagna; motivata dalla presenza del mio gruppo del cuore. I miei due temerari amici avevano il biglietto per tutti e quattro i giorni di festival..e il pass per campeggiare, io e un’altra grande amica l’avevamo solo per il giorno in cui suonavano i Mumford (and Sons, li adoro)..e anziché in una tenda abbiamo soggiornato in un albergo a Valencia. Ci è andata bene, ma che peccato, l’atmosfera nel villaggio del Fiberfib era davvero entusiasmante!..Pazienza, non mancheranno altre occasioni, spero,..intanto da allora non ho più vissuto un’esperienza del genere..sto ancora aspettando!!

lsdf(2)

In breve da ‘introversa agorafobica’ nell’attesa del concerto rubavo scatti, fermavo persone e le fotografavo in cerca di tendenze (e a rifletterci l’avevo vista lunga perché pare che oggi acchittarsi da alternativi vada un casino, ma sappiatelo se non lo siete nel midollo, potreste indossare camicie a quadri all’infinito e tormentare i vostri capelli con dieci mila shatush..non sarete mai come loro, non emanerete mai quel fascino..scusate piccola invettiva)..per poi sgusciare da sola fino alla ‘prima fila e mezzo’ per ammirare e acclamare i miei beniamini.

Ah, se vi può interessare la povera cara amica trascinata come accompagnatrice, in realtà è stata ripagata dalla magia del festival..sorpresa sorpresa, gli headliners quella sera erano gli Arctic Monkeys (io lo ignoravo totalmente) e a lei ha fatto piacere sentirli suonare dal vivo..e in più ci siamo fatti tutti una bella vacanza insieme.

lsdf(3)

Comunque, torniamo a noi, torniamo agli infiniti festival sparsi nel mondo, dicevo, da quando sono stata iniziata a questo ‘ambiente’ sono ossessionata da un paio di nomi tipo il Coachella Valley Music and Arts Festival, anche semplicemente conosciuto come ‘Coachella‘ e basta, Indio, California, nel mezzo del deserto, con line-up che primeggiano tra le altre. Frequentata da molte celebrities e molto attesa anche da una branca del mondo della moda, diverse, infatti, sono le riviste che sfoderano consigli di outfit per l’occasione o che vanno a caccia dei migliori in loco (ma perché, non avete visto come sono fashion i braccialetti-pass??).

lsdf(4)

Più di una settimana di musica (dall’11 al 20 aprile), sei palchi calcati quest’anno da artisti come OutKast, Muse, Arcade Fire, The knife, Queens of the Stone Age, Pharrell Williams, Neutral Milk Hotel, Lana Del Rey e moolti altri, in una sorta di vero e proprio villaggio autonomo, dove, oltre a scatenarvi al vostro ritmo preferito, potrete intrattenervi con tante diverse attività..addirittura distendervi o prepararvi al bagordo con yoga o pilates!

lsdf(5)

Un altro è l’SXSW ad Austin, Texas..ma c’è già stato per quest’anno, che ve ne parlo a fare…oppure Bonnaroo, a Manchester, Tennessee, dal 12 al 15 giugno, pare sia un festival davvero ‘tosto’, così come ‘sopravvivere’ al campeggio in quelle zone in quel periodo. Ma di cosa stiamo parlando, tra i vari artisti Kanye, Skrillex, The Avett Brothers etc etc ci sarà anche Elton John!!

lsdf(6)

Questo era giusto un assaggio per quanto riguarda il nuovo continente, altri sono Lollapalooza, Sasquatch! Festival, Fun Fun Fun Fest, Ultra, Summerfest..etc etc.

Ma non pensiate che la nostra vecchia Europa sia da meno, chi non ha mai sentito parlare di Glastonbury o di Reading?(Rispettivamente dal 25 al 29 giugno e dal 22 al 24 agosto 2014) Due famosissimi festival in UK.

lsdf(12) lsdf(11) lsdf(10) lsdf(9) lsdf(8)

Ultimamente poi ho spesso sentito parlare del Primavera Sound e del Sonar, entrambi a Barcellona, ma in periodi diversi e diversi nel genere (28-31 maggio e rock il primo, 12-14 giugno elettronico il secondo). Oppure l’Optimus Alive  dal 10 al 12 luglio a Oeira, Portogallo, lo Sziget a Budapest, l’Exit in Serbia, il Donauinselfest a Vienna, con ben 21 palchi, e davvero mooolti taanti altri, troppi, citarli, conoscerli e partecipare a tutti è quasi impossibile..anche se sarebbe un bellissimo lavoro.

In ogni caso già viverne uno è un’esperienza da non sottovalutare, superconsigliata! Quindi non vi resta che informarvi meglio e scegliere quello più adatto a voi, sempre che ci siano ancora biglietti disponibili!

Edited by Francesca Delle Monache

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...