Roma e il Medio Oriente: Fashion Show Oman


Il Medio Oriente ha sempre avuto il suo fascino, mosso dalla curiosità di scoprire una nuova cultura, città ed edifici particolari, usi e costumi che differiscono da quelli occidentali e in particolare europei.
Sono molte le storie che si raccontano su questi luoghi lontani, come la favola di Aladino, reinventata dalla Disney negli anni ’90 e diventato un film d’animazione di culto, e molti i film cinematografici con ambientazioni nel deserto e nelle nuove città del lusso e della modernità, come Sex and the City 2 – il film, girato ad Abu Dhabi negli Emirati Arabi Uniti.
Non tutti, però, conoscono un altrettanto luogo fantastico, per la sua cultura e le sue tradizioni: il Sultanato dell’Oman, nella penisola arabica e confinante con gli Emirati Arabi Uniti.

Nelle scorse settimana Roma è stata il punto di ritrovo della cultura dell’Oman, soprattutto per i costumi e gli abiti tradizionali, grazie ad un evento unico e speciale, il Fashion Show Oman.
Come molti dei nostri stilisti, fautori del Made in Italy nel mondo, hanno e continuano a volare in Oriente per far conoscere la moda e lo stile italiano – la Maison Gattinoni, che a marzo ha presentato, nella città di Mascate in Oman, la mostra “Moda e Stelle ai Tempi della Hollywood sul Tevere”, o l’Atelier Giada Curti, presente il 2 aprile per il Bride Show di Dubai – così le stiliste orientali arrivano in Italia per far conoscere lo stile dell’Oman.

L’evento, realizzato da MIT Meeting Incentive & Travel Srl, Tour Operator e Agenzia di Organizzazione Eventi in collaborazione con la New Star Now, Agenzia di Moda e Spettacolo, si è svolto presso l’Hilton Cavalieri di Roma. La sfilata ha visto la partecipazione di 6 fashion designer e 6 tra makeup artist e fotografi.
Il filo conduttore è stato il connubio tra la moda europea e quella orientale, un mix di colori, linee, forme e abiti tradizionali con dettagli contemporanei.
Due culture, opposte e diverse, che si incontrano per amore del bello, dell’eleganza e di un’unica passione quale la moda.

Un’emozione generale, quella delle 6 fashion designer, per la prima volta in Italia e a Roma e alle armi con la loro prima sfilata ufficiale, nonostante in Oman e in grandi città come New York e Londra, siano già aperte e attive le loro boutique, nonché i siti web per acquistare online e /o noleggiare gli abiti.
Abayas Taqaseem (in arte Noura), il marchio Wihad, Zaineb, Amal, Dar Alnada, Naima Al Maimani e Majda Al Weibi sono le protagoniste dell’evento, organizzato dall’agenzia MIT Meeting Incentive & Travel Srl.

Noura, principessa, appartenente alla famiglia Al Said, nonché organizzatrice della sfilata, concentra il suo stile sulla rielaborazione dell’abaya, abito tradizionale della cultura araba e musulmana – lunga tunica nera, in tessuto leggero, che copre tutto il corpo, eccetto capo, mani e piedi; indossato con il niqab (velo) che copre interamente il capo, lasciando scoperti il viso o solo gli occhi – impreziosito da ricami a mano e tessuti pregiati come sete e cotoni.

1508583_717578811640444_7485983461948198005_n 1966757_717578008307191_4404776688080552582_n 1978755_717576128307379_1457855469183056692_n 10003423_717576948307297_5340195010073012178_n 10152637_717585201639805_5879607932872552669_n

Il Marchio Wihad trae ispirazione dai viaggi e dalle diverse culture nel mondo, per creare abiti leggeri, in chiffon, con motivi floreali, destinati alle nuove generazioni, pur restando fedele alla propria tradizione.

Zaineb realizza kaftani, che, contrariamente all’Italia, quale capo indossato in spiaggia, sono dei veri e proprio abiti ricchi di dettagli preziosi e ricami.

1175194_717588631639462_4101697675995233422_n 1975136_717585881639737_862235795566656949_n 10003451_717590254972633_6893154126213105655_n 10007389_717591488305843_8158400823995129300_n 10014576_717590791639246_5866011850413866123_n 10157220_717588348306157_743664952776406815_n

Amal e Dar Alnada si focalizzano entrambe sulla realizzazione degli abiti da cerimonia tradizionali, composti da 3 pezzi – casacca, pantalone e velo – riccamente decorati con pietre preziose, cristalli, diamanti, passamaneria e minuziosamente ricamati a mano, tanto che la realizzazione di ogni singolo abito (pezzo unico) richiede 6 persone e 1 mese di lavoro. La preziosità di ogni capo fa sì che gli abiti siano destinati solo a noleggio e non alla vendita.
I capi di Amal si differenziano solo per l’uso di una particolare maschera, che caratterizza il bandari burqa.

10007495_717564238308568_1739543966899518663_n 10156041_717561181642207_5552475501723784182_n 10157162_717563528308639_2459419125079063083_n 10157368_717559814975677_81749235378744605_n 10171884_717557788309213_1972530369728681553_n

1013868_717567348308257_3711821804975854043_n 1013878_717567051641620_3446948309544046880_n 1982085_717568948308097_2905576366014313368_n 10003121_717575104974148_5373757180330640418_n 10152495_717567931641532_8086397734591357053_n

Majda Al Weibi realizza abiti da sposa in stile europeo, anch’essi destinati al noleggio, per la difficoltà e il tempo necessario nel cucire a mano ogni singolo cristallo.

1004877_717552018309790_6358111769711851215_n 1004877_717553254976333_8030671250502958321_n 10011348_717551708309821_1759987955340561667_n 10015650_717553344976324_518111768914310606_n 10174843_717555254976133_8332354961163874531_n

In ultimo Naima Al Maimani è una designer di gioielli tradizionali, realizzati in argento e pietre, destinati solo ad una clientela di alta qualità.

1235110_717595211638804_2175641738092872791_n 1798200_717602894971369_3503019573549558211_n 1902904_717594554972203_690876216171638410_n 10007532_717594294972229_3235540012263765146_n

A fare da cornice, il lavoro delle makeup artist Ala Al Said, Sharida Al Shidi, Mehissa e Nuha Ahuttubsi, e dei fotografi Nada e Company Bride Hut.

Edited by Angela Argirò – A chic armour blog by Angela Argirò

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...