Milano Fashion Week: Philipp Plein, Roberto Cavalli e Versace


Continuando con la rassegna delle sfilate milanesi, quest’oggi vi parlo delle proposte viste sulle catwalks di Philipp Plein, Roberto Cavalli e Versace.

Sulla passerella dello stilista svizzero, Philipp Plein, sfilano tutte modelle nere e il mood della collezione ruota intorno al mondo dell’hip hop e del rap e all’universo dello sport, il tutto amalgamato insieme ad uno stile lussuoso, ricercato e più glamour, al fine di realizzare jackets da biker, maglie dai toni cangianti, dress con teschi ricamati e leggings in pizzo, per concludere con abiti da sera bianco ottico impreziositi da ricami di perle con spacchi vertiginosi. Nota eccellente della collezione sono, senza dubbio, i mocassini in glitter, un vero must have! Per quanto riguarda la chiave sportiva, Philipp Plein, non è stato l’unico stilista ad ispirarsi ad esso, ma nel post precedente ho parlato di Emilio Pucci e successivamente vedremo come il mondo dello sport ha influenzando, in questa fashion week, anche la maison Gucci.

XMTtjbm1pX2Ntc3BpY3R1cmU7aW1hZ2U7aWQ7NDM2MzQ=__W456H666R15BTRANSP___a6cfbab8 XMTtjbm1pX2Ntc3BpY3R1cmU7aW1hZ2U7aWQ7NDM2MjM=__W456H666R15BTRANSP___e72f3d17

 

Roberto Cavalli veste una donna che adora divertirsi di giorno con pants da uomo, risvoltati alla caviglia per uno stile metropolitano, mentre per la sera predilige abiti sui toni del bianco-argento e del nero, abbinati a scialli in pelliccia, che riporta alla mente lo stile degli anni ’20. Sensuale e romantica di notte e misteriosa di giorno. La collezione spring-summer 2014, è una collezione nella quale Cavalli abbandona le stampe animalier, che hanno fatto la storia del suo brand, come il maculato, puntando per la prossima stagione sul rettile, dai toni silver.

XMTtjbm1pX2Ntc3BpY3R1cmU7aW1hZ2U7aWQ7NDMxOTA=__W456H666R15BTRANSP___292c4f75 XMTtjbm1pX2Ntc3BpY3R1cmU7aW1hZ2U7aWQ7NDMyNDU=__W456H666R15BTRANSP___2f740f11 XMTtjbm1pX2Ntc3BpY3R1cmU7aW1hZ2U7aWQ7NDMyNjQ=__W456H666R15BTRANSP___dc060dba

Per concludere, Donatella Versace, che ritorna con decisione alle borchie del rock con l’aggiunta delle catene, che ricordano il mood punk della collezione autunno-inverno 2013/2014. L’influenza dello streetstyle è evidente dalle proposte denim delle camicie e dei giubbini, ma è più glam perché è un denim lamé. Sfilano anche gonne a tubino in pelle, con spacchi aperti da ganci in metallo, e corpetti bondage, reso tutto più morbido da gonne a ruota in rafia, bianche con stampe astratte sui toni del giallo, lilla e turchese.

XMTtjbm1pX2Ntc3BpY3R1cmU7aW1hZ2U7aWQ7NDMwMjQ=__W456H666R15BTRANSP___cec3c322 XMTtjbm1pX2Ntc3BpY3R1cmU7aW1hZ2U7aWQ7NDMwMzc=__W456H666R15BTRANSP___49969b31 XMTtjbm1pX2Ntc3BpY3R1cmU7aW1hZ2U7aWQ7NDMwNDk=__W456H666R15BTRANSP___99f4b57e

Quindi per la possima stagione estiva lasciamoci ispirare dai capi del guardaroba sportivo, reinterpretiamo gli abiti del nostro boyfriend e misceliamo lo strong delle catene e delle borchie ai tessuti leggeri, come la seta e la rafia per un look decisamente Glamour!

Edited by Silvia Berardi

 

Annunci

2 pensieri su “Milano Fashion Week: Philipp Plein, Roberto Cavalli e Versace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...