EYELINER: UN PASSEPARTOUT


Tra le icone che hanno fatto dell’eyeliner il proprio marchio di fabbrica, incontrastabile fra tutte è

foto1

Marilyn Monroe, a cui si aggiungono Brigitte Bardot e la supermodella Twiggy Lawson ; tra le ultime ricordiamo Natalie Portman, Keira Knightley, Dita Von Teese e la scomparsa Amy Winehouse.
La semplice linea scura tracciata all’attaccatura delle ciglia è da sempre un trucco amato follemente da tutte le donne, che abbiano uno stile chic oppure rock. Esso mette d’accorto proprio tutte: dalle ragazze ossessionate dal make up, che non oserebbero farne a meno, a quelle che prediligono il look acqua e sapone.
Si tratta di un trucco che piace perché si adatta a tutti i tipi di occhio, riesce a renderlo più interessante ed intenso, dando l’effetto da “cerbiatta”.

Essendo io stessa appassionata di make-up, ho avuto modo di sperimentare diversi trucchi e prodotti. Le difficoltà riscontrate, spesso oggetto di dibattiti, riguardano proprio l’eyeliner e la sua applicazione.
Infatti se si provasse a chiedere qual è l’ostacolo più grande nel truccarsi, stiamo pur certi che gran parte delle risposte ricadrebbero proprio sull’eyeliner. Si perché per creare una linea perfetta è necessaria una certa precisione e molta, moltissima pratica. Non bisogna assolutamente lasciarsi scoraggiare dalle prime righe storte e traballanti. Ovvio, ci vuole una certa mano, ma tutte possono arrivare a tracciare una linea precisa.
Per realizzare la famosa linea nera esistono diversi metodi. Quello più classico consiste nel tracciare una linea vicinissima alle ciglia che inizi dall’angolo interno dell’occhio per poi allungarsi ed inspessirsi verso la parte esterna.
Se all’inizio può sembrare semplice seguire la linea naturale dell’occhio, è la parte finale, dove bisogna creare la linguetta, che riserva delle difficoltà. Per affrontarla è possibile tenere l’occhio chiuso e seguire la sua linea allungando la riga verso l’esterno che possa collegarsi idealmente al sopracciglio.
Una tecnica che creerebbe una linea di eyeliner a dir poco perfetta, ma che necessita di un esercizio costante. foto2
Altrimenti esisterebbe un aiutino: posizioniamo un pezzetto di scotch in fondo all’occhio e seguendolo disegniamo la linea. Anche in questo caso un esito perfetto con un piccolo stratagemma.
C’è chi si sente a proprio agio con la matita e tende a sfumarla leggermente, anche per camuffare qualche possibile difetto, e chi è più temeraria e passa direttamente al pennellino angolato. In ogni caso è importante tener conto delle rispettive esigenze per ogni prodotto che si utilizza.
Per quanto riguarda la matita è fondamentale una buona scrivenza che eviti la sbavatura ai lati e che si “stampi” sulla palpebra superiore quando l’occhio si muove.
Le più pratiche possono utilizzare l’eyeliner liquido oppure quello in gel.
Per quanto riguarda il primo il risultato ottenuto è sicuramente più evidente e lucido; ecco perché è necessaria una mano da chirurgo per una perfetta riuscita. Ne esistono moltissimi in commercio, ma i più agevoli sono sicuramente quelli con il pennellino incluso semimorbido.
foto3Tutt’altra texture è quella dell’eyeliner in gel. Imprescindibile acquistare un pennello specifico, che può essere a punta o angolato per una maggior precisione. La consistenza in gel è meno fluida rispetto all’eyeliner liquido e questo crea un risultato più opaco. Anche in questo caso è importante la pratica poiché solo con essa si possono creare effetti differenti di linea e di conseguenza di sguardo.
Naturalmente accanto ai semplici eyeliner esistono anche quelli waterproof, ossia resistenti all’acqua. A tal proposito è consigliabile l’uso di uno struccante bifasico che rimuova senza fatica e fastidi il trucco.

Edited by Chiara Bettella

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...